Le cellule staminali emopoietiche

É stato ampiamente dimostrato da studi scientifici internazionali che il sangue cordonale presenta un più elevato contenuto di cellule staminali emopoietiche (le cellule staminali che generano tutte le cellule del sangue) con un maggior potenziale proliferativo in vitro e di attecchimento in vivo rispetto al sangue di midollo osseo.

 

Infatti, i pazienti in seguito a trapianto di cellule staminali emopoietiche contenute nel sangue di cordone ombelicale, hanno evidenziato completa ricostituzione del sistema ematopoietico, mieloide e linfoide, anche con dosi di cellule reinfuse più basse che nel comune trapianto da midollo osseo. Il sangue del cordone ombelicale sta quindi emergendo come nuova sorgente di cellule staminali ematopoietiche per la terapia trapiantologica in età pediatrica ma anche negli adulti.

 

La più facile reperibilità di campioni e la ridotta incidenza degli effetti immunologici acuti, come la malattia del trapianto contro l'ospite o GVHD (la causa principale di insuccesso) ha reso il trapianto di cellule staminali emopoietiche del sangue di cordone ombelicale una valida alternativa al trapianto di midollo osseo.

 

Inoltre, la mancanza di rischio per il donatore e la ridotta trasmissione di potenziali agenti infettivi rappresentano altri vantaggi non indifferenti nell'impiego delle cellule staminali emopoietiche contenute nel sangue di cordone ombelicale. Il principale limite al trapianto di queste cellule in soggetti adulti è legato al minor numero di cellule staminali disponibili per campione rispetto al midollo osseo e al sangue periferico.

 

Infatti, nella maggior parte dei casi riguardanti pazienti adulti, una singola unità di sangue di cordone ombelicale non presenta il numero di cellule necessarie alla completa rigenerazione delle funzioni del midollo osseo. Il buon esito del trapianto di cellule staminali ematopoietiche in termini di attecchimento e di ricostituzione ematologica è strettamente dipendente dal numero di cellule reinfuse. Negli anni si sono adottati sistemi di trapianto che ne consentono l'utilizzo anche negli adulti es. trapianto intraosseo.

 

Gli sviluppi scientifici attuali stanno lavorando proprio per rendere possibile e standardizzabile un adeguato aumento delle cellule staminali emopoietiche del sangue di cordone ombelicale mediante sistemi di amplificazione o espansione.



Contattaci


Cdweb _ Web Agency